Torino (TO), 2013

Bivacco è una costruzione realizzata nel cuore di Torino come luogo di rifugio dalla contemporaneità della città.
.


La struttura nasce dall’idea di “accampamento”, un luogo in cui poter vivere provvisoriamente esperienze, sensazioni ed emozioni.

Per la realizzazione è stato utilizzato solamente il bambù i cui “pali” sono stati legati tra loro grazie all’aiuto di antiche tecniche pioneristiche, escludendo quindi ogni forma di tecnologia moderna e contemporanea. Arco dopo arco, le strutture, prima separate, vengono messe insieme, fino a dare origine ad un unico volume irregolare e solido. Tale asimmetria permette di creare dinamismo in una costruzione statica.

Il giardino interno, creato con prato naturale e ghiaia bianca, è uno spazio per rilassarsi, vivere emozioni ed imparare le tecniche delle legature con la corda, le stesse utilizzate per reggere Bivacco.

L’inserimento di un materiale creato dall’uomo, quali le plastiche colorate per creare degli occhialini, permette di trasformare cromaticamente tutto ciò che circonda la struttura quando si è all’interno, dall’architettura alla natura.

“Bivacco” ha ottenuto il terzo posto alla Torino Smart City 2013, divenendo luogo di aggregazione in continua trasformazione: dal giorno alla notte.

Progetto eseguito in collaborazione con Francesco Miceli.

L’università ha successivamente deciso di premiarci esponendo Bivacco nel giardino dell’università.

Scroll Up